Sanità: nuove opportunità con il cloud computing

Martedì, 12 Febbraio 2013 00:00
Crescono i fondi destinati al cloud computing in ambito sanitario. Lo rivela una ricerca di MarketsandMarkets.

Sanità e cloud computing


Nel giro di qualche anno anche la sanità non potrà fare a meno del cloud computing. Una ricerca di MarketsandMarkets, una società di consulting e ricerche di mercato americana, ha stimato che la crescita della cloud in questo settore arriverà a circa 5.4 miliardi di dollari nel 2017.

La ricerca ha esaminato il mercato globale del cloud computing in ambito sanitario nel periodo 2012-2017 e ha rivelato che in questo settore molte organizzazioni hanno in programma lo sviluppo di piattaforme cloud-based.

Nel 2011 la presenza del cloud computing nella sanità si aggirava intorno al 4%. Nei prossimi 4 anni molte organizzazioni stanzieranno dei fondi per la migrazione verso piattaforme cloud. Nonostante questo, la crescita è comunque rallentata da questioni legate alla sicurezza e alla privacy.

Inoltre, secondo quanto scrive David Linthicum nel blog di InfoWorld, questo passaggio non sarà indolore, perché molte organizzazioni IT operanti nella sanità non hanno i requisiti necessari per affrontare la migrazione verso sistemi cloud-based.

Tuttavia, secondo Linthicum il cloud computing è una risorsa per il settore sanitario e non è accettabile rinunciarvi. È tempo di essere creativi e innovativi, utilizzando le nuove tecnologie, cloud inclusa.

Letto 9704 volte

Articoli correlati (da tag)

Lascia un commento

Assicurati di inserire (*) le informazioni necessarie ove indicato.
Codice HTML non è permesso.