Fatture: come farle e cosa è cambiato dal 1 gennaio 2013

Mercoledì, 09 Luglio 2014 00:00

Cosa è una fattura, come compilarla e come è cambiata la fatturazione dal 1 gennaio 2013 con l’entrata in vigore della Legge di Stabilità.

Come fare una fattura

 

La fattura è un documento fiscale obbligatorio per tutti i possessori di Partita IVA e serve a comprovare la vendita di beni o la prestazione di servizi. Ogni fattura va emessa in duplice copia: una si invia al destinatario, l’altra si archivia; l’emittente, infatti, è tenuto a conservare le copie di tutte le fatture emesse, assegnando a ciascuna dei numeri progressivi. La fattura può essere inviata tramite email, posta o fax. Dal 6 giugno scorso è obbligatoria la fatturazione elettronica verso la Pubblica Amministrazione.

 

Come fare una fattura

La Legge non stabilisce vincoli su come fare una fattura, ma ne indica i requisiti essenziali per la sua validità.

Parte descrittiva

  • data di emissione
  • numero progressivo che la identifichi in modo univoco
  • dati di chi emette la fattura:
    - ditta, denominazione o ragione sociale, oppure nome e cognome, indirizzo di residenza o domicilio
    - numero di Partita IVA
  • dati di chi riceve la fattura:
    - ditta, denominazione o ragione sociale, oppure nome e cognome, indirizzo di residenza o domicilio 
    - numero di Partita IVA del cessionario o committente;  in caso di soggetto passivo stabilito in un altro Stato membro dell’Unione europea, numero di identificazione IVA attribuito dallo Stato membro di stabilimento; se il cessionario o committente residente o domiciliato nel territorio dello Stato non agisce nell’esercizio d’impresa, arte o professione, codice fiscale
  • condizioni generali di vendita


Corpo della fattura

  • natura, qualità e quantità dei beni e dei servizi venduti
  • prezzo di vendita unitario e complessivo
  • eventuali sconti
  • aliquota, ammontare dell’imposta e dell’imponibile con arrotondamento al centesimo di euro
  • data della prima immatricolazione o iscrizione in pubblici registri e numero dei chilometri percorsi, delle ore navigate o delle ore volate, in caso di vendita intracomunitaria di mezzi di trasporto nuovi
  • annotazione che la fattura è emessa, per conto del cedente o prestatore, dal cessionario o committente ovvero da un terzo

 

Fatturazione: cosa è cambiato dal 1 gennaio 2013

L’anno scorso, la Legge di stabilità ha introdotto dei cambiamenti importanti in materia di fatturazione:

  • Numero progressivo
    Accanto alla tradizionale numerazione in ordine progressivo per anno solare (fattura n. 1/2013, 2/2013… 1/2014, 2/2014… ), puoi usare anche una numerazione progressiva che inizia dal numero 1 e prosegue ininterrottamente per tutti gli anni solari di attività

  • Dati identificativi del destinatario
    Oltre ai dati anagrafici del destinatario devi indicare:
    - il numero di Partita IVA se il destinatario è un'impresa o un professionista 
    - il codice fiscale se è un privato senza Partita IVA
    - il numero di identificazione IVA se è un soggetto stabilito in un altro Stato dell'Unione europea

  • Fattura semplificata
    La fattura semplificata ha un contenuto ristretto e la puoi usare per operazioni con un importo complessivo non superiore a € 100 e per le note di variazione, ma non per le cessioni extracomunitarie, né per le operazioni extraterritoriali nei confronti di soggetti debitori d’imposta in altri Paesi dell’Unione europea.

  • Obbligo di fattura senza territorialità
    Se risiedi nel territorio nazionale, sei obbligato ad emettere fattura anche per le operazioni carenti dei requisiti della territorialità e quindi non soggette ad IVA. Al posto dell’imposta devi riportare le seguenti diciture:
    -  “inversione contabile” per operazioni effettuate nei confronti di soggetti passivi debitori in un altro stato dell'Unione europea
    - “operazione non soggetta” per operazioni effettuate fuori dall’Unione europea, indipendentemente dallo status del committente/cessionario
Letto 13958 volte

Articoli correlati (da tag)

Lascia un commento

Assicurati di inserire (*) le informazioni necessarie ove indicato.
Codice HTML non è permesso.