Cloud più sicura grazie a CUMULUS

Sabato, 23 Marzo 2013 00:00
CUMULUS è un progetto di ricerca nato nel 2012 dedicato alle infrastrutture di certificazione per servizi cloud Multi-Layer.

CUMULUS progetto di ricerca europeo


Nonostante la diffusione del cloud computing, sono ancora molte le perplessità riguardo a sicurezza e privacy. Gli esperti sostengono che nel 2013 le minacce informatiche colpiranno soprattutto le piattaforme cloud.

Allo scopo di renderle più sicure, aumentando così la fiducia degli utenti verso questa tecnologia è nato il progetto di ricerca CUMULUS — “Certification infrastrUcture for MUlti-Layer cloUd Services” — dedicato alle infrastrutture di certificazione per servizi cloud Multi-Layer.

CUMULUS elaborerà un quadro integrato di modelli, processi e strumenti di supporto alla certificazione di proprietà di sicurezza delle infrastrutture (IaaS), delle piattaforme (PaaS) e delle applicazioni di livello software (SaaS).

Il compito di CUMULUS è affrontare le problematiche legate all’utilizzo di servizi di cloud computing, per renderli più sicuri e affidabili. Il progetto è coordinato dalla Fondazione Ugo Bordoni, impegnata in attività di ricerca nel settore ICT e servizi di interesse pubblico. Alla FUB spetta anche il compito di definire e validare i modelli di certificazione CUMULUS e diffondere i risultati del progetto.

CUMULUS è stato avviato nel 2012, nell’ambito del Settimo programma quadro dell’Unione europea (7° PQ) e prevede la partecipazione di 8 partner scientifici europei: Atos, La City University di Londra, Universidad de Málaga, Università degli Studi di Milano, Infineon Technologies, Wellness Telecom, Cloud Security Alliance. Il progetto ha un budget totale di 4.35 milioni di euro: 2.94 milioni di euro dall’Unione Europea e il resto dai partner.

Perché il nome CUMULUS? Per l’analogia tra lo sviluppo verticale dei cumuli, nubi con base piatta o convessa, e la struttura verticale dei servizi cloud.

Comunicato stampa del progetto di ricerca

Letto 6985 volte

Lascia un commento

Assicurati di inserire (*) le informazioni necessarie ove indicato.
Codice HTML non è permesso.